Instagram Reels: perché può essere utile per le aziende e cos’è

La novità del momento: Instagram Reels. Perché può essere utile per la tua azienda e cosa c’è da sapere sulla nuova funzione di Instagram?

L’ultima novità del social di Zuckerberg si chiama Instagram Reels. Creato principalmente per competere con Tik Tok può rivelarsi uno strumento molto utile alle aziende in ottica di marketing. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa nuova funzione di Instagram.

Argomenti del post:

  1. Instagram Reels e aziende: come sfruttarlo?
  2. Cos’è Instagram Reels
  3. Come funziona Instagram Reels
  4. Pubblicare su Instagram Reels: come fare?
  5. Instagram Reels vs Tik Tok
  6. Conclusione

Il 5 agosto 2020 è finalmente arrivata anche in Italia la nuova funzione Instagram Reels, il colpo giocato da Zuckerberg per arginare l’ascesa di Tik Tok. Come già successo con le Stories, create per contrastare la popolarità di Snapchat, anche in questo caso il colosso di Menlo Park ha scelto di integrare Instagram per regalare ai propri utenti un social ancora più completo. 

Ma cos’è Instagram Reels? Come funziona? Può essere utile alle aziende? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa nuova interessante funzionalità.

Instagram Reels e aziende: come sfruttarlo?

Nonostante il grande successo di Tik Tok, vi è grande attenzione nei confronti della nuova funzione Instagram Reels da parte delle aziende. Sicuramente la fase iniziale sarà dominata dalle sperimentazioni degli influencer, situazione per cui nell’immediato futuro il mondo del business prenderà sempre più dimestichezza con questo nuovo strumento. 

Questa nuova funzione può risultare determinante per le aziende che vogliono coinvolgere il pubblico con piccole clip divertenti e creative e, contestualmente, aumentare i follower su Instagram. Come sfruttarlo per il business? Ecco alcuni consigli utili: 

  1. Promuovere i prodotti: 15 secondi sembrano uno spazio brevissimo per promuovere e lanciare il proprio prodotto, ma nella realtà si possono rivelare uno strumento efficace per colpire gli utenti. Le aziende dovranno essere brave a sfruttare queste clip generando contenuti efficaci e di facile presa. È consigliabile concentrarsi su un solo prodotto e fare in modo che il Reels possa essere rintracciabile nella sezione “Esplora Reels”, grazie all’utilizzo di hashtag e descrizioni accurate. 
  2. Contenuti divertenti: un’altra arma da sfruttare con Instagram Reels è il divertimento. Il formato non permette clip estremamente elaborate, ma premia chi riesce ad essere creativo e divertente nel minor tempo possibile. Un’azienda che supera questa prova può riuscire a conquistare velocemente una grossa fetta di utenti.
  3. Contenuti educativi: parallelamente ai contenuti divertenti ci si può concentrare su brevi contenuti educativi. Un esempio? Un ristorante potrebbe raccontare in 15 secondi la creazione di una propria ricetta speciale.

Vuoi coinvolgere il tuo target con l’aiuto delle clip creative di Instagram Reels?

Contattaci per una consulenza

Cos’è Instagram Reels

I Reels sono definibili come brevissimi video multi-clip con durata massima di 15 secondi. Questi video sono arricchiti dalla possibilità di giocare con diversi effetti, come la riproduzione rallentata o accelerata oppure l’utilizzo di filtri, musiche o elementi testuali. I Reels possono essere condivisi dagli utenti sia nelle Stories che nel Feed. Quest’ultima caratteristica è una grossa novità per Instagram, visto che fino a oggi nel Feed sono stati ammessi solamente i post.

Come funziona Instagram Reels

Gli utenti potranno accedere alla funzione di Instagram Reels dalla sezione editor delle Stories oppure cliccando direttamente sullo strumento fotocamera di Instagram. Una volta entrati sulla sinistra compariranno cinque strumenti creativi, così come indicato nel comunicato stampa diffuso da Instagram. Eccoli nel dettaglio:

  • Sezione audio: questa sezione è contrassegnata dall’icona a forma di nota musicale. Qui è possibile scegliere l’audio che si preferisce dalla libreria musicale di Instagram. È anche possibile caricare un proprio audio originale. In questo caso la società di Menlo Park attribuirà l’audio al proprio profilo e, se l’account risulta pubblico, anche altri utenti potranno utilizzarlo prelevandolo tramite la funzione “usa audio” dal reel originario.
  • Velocità: un segno Play indica la funzione relativa alla velocità, utile per aumentare o diminuire la rapidità di registrazione del video.
  • Effetti: gli effetti sono molto interessanti e sono uno degli elementi che differenzia Instagram Reels da Tik Tok. All’interno di questa sezione si trovano i classici effetti di Instagram abbinati a effetti di realtà aumentata, come l’effetto Silly Face che comporta l’ingigantimento degli occhi o il Ripple, che muove l’immagine con un moto di propagazione.
  • Timer: identificato dall’icona di un cronometro il timer consente di iniziare la registrazione del video dopo un conto alla rovescia 3-2-1.
  • Allineamento: questa funzione consente di allineare i soggetti di un video registrato precedentemente a quello che si sta realizzando. È uno strumento molto utile per chi vuole creare mini-clip fluidi e intriganti.

Pubblicare su Instagram Reels: come fare?

La creazione e la pubblicazione di video su Instagram Reels è molto agevole. Una volta creato il video con tutti gli effetti preferiti è necessario cliccare sulla freccia che indica verso destra. Nella schermata successiva sarà possibile rivedere il video e, qualora qualcosa non fosse di gradimento, tornare alla schermata precedente (cliccando sulla freccia verso sinistra posta in alto). Se invece il video è pronto per essere caricato allora bisogna procedere a premere ancora la freccia verso destra. A quel punto Instagram consente di pubblicare la clip sulla sezione “Esplora” di Reels, sul proprio feed e nelle Stories. 

Instagram Reels vs Tik Tok

Instagram Reels si candida quindi a diventare la principale alternativa a Tik Tok. Ma quali sono i punti in comune e le principali differenze tra Instagram Reels e il famoso social cinese? Vediamoli nel dettaglio.

Punti in comune

Gli strumenti per editare i video sono pressoché identici. Sia Tik Tok che Instagram Reels hanno a disposizione gli stessi effetti, vale a dire possibilità di diminuire o accelerare la velocità, impostare il timer, sfruttare gli effetti visivi e scegliere un audio per la clip. 

Differenze

Ovviamente esistono anche alcune differenze tra i due strumenti, ma decisamente non marcate. In primis la lunghezza dei video: su Tik Tok si possono creare e caricare video da 15 a 60 secondi, mentre momentaneamente su Instagram Reels il limite massimo è di 15 secondi. Un altro elemento di contrasto tra Tik Tok e Instagram Reels risiede nella possibilità che il primo offre di creare video-collaborazioni con altri utenti (duetti), eventualità non permessa dai Reels. Allo stesso tempo la nuova funzione di Instagram non è ancora supportata da un algoritmo in grado di suggerire i video in base agli interessi, anche se probabilmente si tratta di una sola questione di tempo.  

Vuoi sapere qual è il social più adatto per promuovere la tua azienda? Scopri subito quali sono i social network per il tuo business!

Conclusione

Instagram Reels è senza dubbio una novità estremamente interessante per il social network gestito da Mark Zuckerberg. Da una parte si mostra come un ulteriore upgrade e completamento della piattaforma, mentre dall’altra è un deciso affronto a Tik Tok, social cinese che nell’ultimo anno ha registrato un’impennata notevole. Chi tra i brand saprà utilizzare Instagram Reels con creatività riuscirà a guadagnare vantaggio rispetto ai competitor e a intercettare un’ulteriore fetta di mercato. In attesa della prossima release dei cervelloni di Menlo Park. 

Questo articolo ti ha incuriosito? Dai un’occhiata anche a Instagram Stories vs Facebook Stories!

Vuoi sviluppare una strategia di marketing con l’aiuto di Instagram Reels?

Contattaci per una consulenza

Restiamo in contatto!

Facendo clic sul pulsante qui sotto, si consente a Welcome Digital di archiviare e utilizzare le informazioni per fornire il contenuto richiesto.